Archivio tag: Europa

IL POPOLO DEI DIRITTI E L’EUROPA DEI MERCANTI

europa dirittiIndirizzo questo scritto in particolare a tutti i Giuristi d’Europa ed in generale a tutti gli Operatori giuridici del Mondo. L’Uomo ovunque viva ed a qualunque stirpe o razza o religione appartenga attende che gli vengano riconosciuti i suoi diritti fondamentali. Alla fine dello scorso millennio il Popolo europeo, sollecitato dal grido di dolore degli uomini schiacciati dalle ingiustizie sociali e dall’imperativo conciliare di unire i cristiani e tutti gli uomini di buona volontà tra loro per aiutare i fratelli sofferenti, ha fondato l’Europa quale custode dei diritti riconosciuti dalla Civiltà dell’ Amore. Il suo destino è grandioso!

Purtroppo, è sotto gli occhi di tutti, i mercanti sono penetrati nel tempio mistificando la sua origine e  la sua vocazione. Cosicché i rappresentanti istituzionali dei mercanti, forti del danaro accumulato con l’usura e le tristi tecniche delle banche, negano l’aiuto ai più deboli giungendo persino ad offendere,anche economicamente, chi vuole operare secondo giustizia.

E’ venuto il momento d’insorgere per contrastare, con la forza del diritto, le squallide operazioni di questi tristi rappresentanti del potere, che pretendono di governare l’Europa con le armi degli usurai. L’Europa non è nata per negare ma per difendere i diritti! E le parti sane della sua Istituzione comincino fortemente a riflettere come allontanare da sé, definitivamente, i padri dell’interesse, per confermare invece le sue origini storiche e culturali. Noi, Giuristi ed Avvocati, chiamati a dare voce a chi non né ha, uniamo i nostri pensieri nella tutela dell’Assise dell’Uomo, centro e vertice nella gerarchia dei valori.

Avv.Enrico Tuccillo

I custodi dell’Europa

L’Europa continua ad agonizzare sotto la sferza dei mercanti nonostante che, per provvidenziale fortuna, l’Inghilterra ha mollato la presa mortale mostrando il suo vero volto.

I Difensori dei Diritti sono ora chiamati ad alzare la voce per gridare al mondo di serrare le fila attorno alla teca della Civilta’ dell’Uomo, poi che in questi ultimi decenni Essa è stata vessata dagl’interessi dell’usura, dalla cultura del profitto, dal capitalismo esasperato.

L’Europa deve reagire!

custodi-europaIntanto vi sono pubblicazioni, nelle quali viene documentato che dal dopoguerra in poi governi apparentemente amici si sono impegnati nella ” conquista assoluta dell’Italia ” esistendo ” le prove della guerra segreta per il controllo del petrolio e dell’Italia” mentre migliaia di persone sarebbero ancora nel libro paga dei loro servizi per garantire che la nostra Penisola (e quindi indirettamente l’Europa) non abbia a godere autonomia politica, economica e persino culturale.

Se quanto detto corrisponde al vero, a noi giuristi non può sfuggire il grave pregiudizio inflitto alla nostra Società, alle sue Leggi e alle sue Istituzioni, che risulterebbero tuttora occupate da queste inqualificabili presenze che continuano a consumare delitti gravissimi che si aggiungono a quei reati antichi ma di moderna fattura come la riduzione in schiavitu’ che il legislatore europeo ha già stigmatizzato, ma che risultano desueti nella auspicabile applicazione!

Avvocati e Giuristi europei, una grande sfida ci attende quali protagonisti fondamentali in questo impegno di liberazione e ricostruzione dell’ Europa la cui vocazione non risponde alle logiche mercantili ma alla difesa dei diritti dell’Uomo.

NAPOLI, ITALIA, EUROPA

Mentre continua il crescendo offensivo dei leghisti contro i tifosi napoletani con la dura reazione di questi ultimi, che a quelle accuse rispondono di non riconoscere più’ l’Italia, mi chiedo come sia possibile  non riconoscere l’operazione malvagia e strumentale perpetrata contro la nostra Società.
europa-italia1Napoli è una delle più importanti città europee che caratterizza l’Italia nel mondo per la sua bellezza, l’arte e l’antica sua civiltà.
Mettere in contrasto  sud e nord è una operazione di frantumazione della capacità sociale economica culturale dell’Italia operando nel senso della sua destabilizzazione e attaccando così alla radice l’origine della civiltà cristiana dell’Europa.
Non può neanche sfuggire alla nostra intelligenza che oggi lo sport ed il calcio in particolare rappresentano la massima concentrazione del consenso popolare. Cosicché organizzare una guerra tra la tifoserie vuol dire coinvolgere città e separare le compagini sociali con conseguenze economiche catastrofiche a beneficio dei gruppi concorrenti internazionali.
Pertanto, essendo questo tema estremamente importante e urgente da approfondire, propongo un dibattito ed attendo interventi.
Con stima,

Prof. Avv. Enrico Tuccillo